mordersi le labbra

Nel mondo animale l'atto del mordere è la forma più feroce e immediata di aggressione. È molto evidente nei primati quando si sentono minacciati e mostrano i denti in segno di attacco.

Nel corso dell'evoluzione l'uomo ha sviluppato ben altre forme di aggressione e i denti sono stati relegati alla semplice funzione di masticazione. Inconsciamente, però, conserviamo ancora alcuni segnali come la contrazione delle mascelle che indicano la nostra intenzione di trattenere la rabbia.

Non solo. Quando ci troviamo in situazioni spiacevoli e cerchiamo di trattenere la nostra aggressività, tendiamo a mordere il labbro superiore o quello inferiore o gli angoli rendendo ben visibili i denti.

Mordere il labbro inferiore senza mostrare i denti può anche indicare uno stato di piacere intenso. In questo caso spesso gli occhi si fissano su un oggetto o addirittura restano chiusi.

Attenti, quindi, a ciò che state dicendo se il vostro interlocutore comincia a mordersi le labbra!

 

[Questo articolo è ispirato al libro

I messaggi segreti del corpo]

Vuoi saperne di più sul linguaggio del corpo? Ecco alcuni dei tanti articoli di S&P:

Evitare lo sguardo

Mostrare il piede - seduzione

I segnali dell'attrazione: il contatto fisico

Linguaggio del corpo: bocca e labbra

Trovi tutti gli articoli qui: Linguaggio del corpo

 

Intuizione o analisi: su cosa puntare?

Intuizione o analisi: su cosa puntare?

Come migliorare le capacità di problem solving: la scienza consiglia di puntare sull'intuizione più che sull'analisi e concedersi il giusto tempo di riposo.

Il conflitto nella vita di coppia

ecco perché gli uomini danno (quasi) sempre ragione alle donne

Uomo e donna sempre in conflitto: secondo la scienza, il comportamento contrario della donna è necessario per regolare l’emotività nella vita di coppia.

10 consigli per mantenere il cervello in forma

10 consigli per mantenere il cervello in forma

Attività fisica, dieta sana, meno stress e tanti libri: 10 consigli facili da seguire (e qualche sorpresa) per mantenere il cervello sempre in forma.

Vita dopo la morte: l'ipotermia è la chiave dei risvegli

il confine tra la vita e la morte

Nuove tecniche di intervento per riportare in vita pazienti dopo la morte: controllare l’ipotermia potrebbe favorire i risvegli in caso di arresto cardiaco.

Il tumore nei nostri geni: mutazioni di oncogeni e oncosoppressori

Il tumore nei nostri geni: mutazioni di oncogeni e oncosoppressori

Il tumore è una malattia che nasce dalle nostre cellule: mutazioni genetiche nel DNA rendono i nostri geni (oncogeni e oncosoppressori) alleati del cancro.

Quando le diete non funzionano

Quando le diete non funzionano

Come perdere peso in maniera efficace e consapevole: secondo i ricercatori le diete dimagranti vanno personalizzate in base al microbiota del paziente.

Privacy su internet: i rischi dei nuovi sistemi di autenticazione

Privacy su internet: i rischi dei nuovi sistemi di autenticazione

Privacy su internet: i nuovi sistemi di autenticazione si preoccupano più della nostra identità virtuale che di quella reale. L'allarme dei ricercatori.

Meglio stampato o corsivo?

meglio stampato o corsivo?

Corsivo, stampato o entrambi? Imparare a scrivere significa acquisire nuove abilità grafico-motorie, ma c’è davvero utilità nell’insegnare entrambi gli stili?

I segnali dell'attrazione: lo sguardo

I segnali dell'attrazione: lo sguardo

Sguardo languido e sguardo penetrante: quando c'è di mezzo l'attrazione, uomini e donne sfoderano le proprie armi per sedurre. Conoscerle per riconoscerle.

L'eredità flessibile - Sharon Moalem - recensione

L'eredità flessibile - Sharon Moalem - recensione

L'eredità flessibile, di S. Moalem, è un libro innovativo e commovente che scardina le convinzioni della genetica e dona dignità alle malattie rare.