Questo sito utilizza i cookie - anche di terze parti. Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione accetti il loro utilizzo. Per saperne di più leggi l'informativa.

IL LINGUAGGIO DEL CORPO

Il contatto fisico

il contatto fisico

 

Il contatto diretto con un'altra persona può rivelare un senso di protezione (nei riguardi dei figli, ad esempio) o di possesso (il braccio del partner attorno alle spalle) oppure può essere un modo per attirare l'attenzione .

Avrete di sicuro avuto a che fare con persone che, mentre parlano, vi toccano l'avambraccio in continuazione, a volte sfiorandolo appena: si tratta quasi sempre di soggetti insicuri che, attraverso il contatto frequente, cercano la vostra approvazione. Al contrario, le persone decise e sicure di sé propendono per un contatto più lungo utilizzando l'intera mano.

 

Spesso non ce ne rendiamo conto, ma il contatto fisico è anche indice del proprio status. In una relazione chi tende a prendere l'iniziativa è più frequentemente colui che si trova in una posizione di superiorità (il genitore sul figlio, il capo sui subordinati...).

 

Infine il carattere: una personalità rigida e autoritaria tende a evitare il contatto fisico mantenendo una certa distanza tra sé e l'interlocutore. Al contrario, le persone indipendenti, socievoli, sicure di sé e del proprio corpo accettano il contatto fisico e lo cercano.

[Questo articolo è ispirato al libro

I messaggi segreti del corpo]

Vuoi saperne di più sul linguaggio del corpo? Ecco alcuni dei tanti articoli di S&P:

Evitare lo sguardo

Mostrare il piede - seduzione

I segnali dell'attrazione: il contatto fisico

Linguaggio del corpo: bocca e labbra

Trovi tutti gli articoli qui: Linguaggio del corpo

 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

I LIBRI DI SAPERE&POTERE

"Mi illudo - Le illusioni ottiche spiegate dal tuo cervello" è un ebook distribuito da saperepotere.it. È gratis, basta iscriversi alla newsletter!

ULTIMI ARTICOLI

Ultracentenari in buona salute: la scienza spiega perché mangiare poco e essere ottimisti aiuta a spegnere cento candeline senza grandi rimorsi.

Roberto Burioni, medico e divulgatore scientifico italiano, è autore del saggio Il vaccino non è un'opinione (Mondadori, 2016) vincitore del premio Asimov 2017.

"Se fa male, non è amore" di Montse Barderi è un saggio pubblicato da Feltrinelli nel 2018, tradotto in Italia da Claudia Marseguerra.

Può il trapianto di cuore trasmettere emozioni, informazioni e ricordi dal donatore al ricevente? La memoria cellulare potrebbe spiegare la relazione.

Differenze uomo donna: cosa ci rende così diversi? La scienza spiega quali sono i miti da sfatare e cosa nasconde il comportamento di lui e di lei.

Newsletter