il contatto fisico

 Il contatto diretto con un'altra persona può rivelare un senso di protezione (nei riguardi dei figli, ad esempio) o di possesso (il braccio del partner attorno alle spalle) oppure può essere un modo per attirare l'attenzione.

 

Avrete di sicuro avuto a che fare con persone che, mentre parlano, vi toccano l'avambraccio in continuazione, a volte sfiorandolo appena: si tratta quasi sempre di soggetti insicuri che, attraverso il contatto frequente, cercano la vostra approvazione. Al contrario, le persone decise e sicure di sé propendono per un contatto più lungo utilizzando l'intera mano.

 

Spesso non ce ne rendiamo conto, ma il contatto fisico è anche indice del proprio status. In una relazione chi tende a prendere l'iniziativa è più frequentemente colui che si trova in una posizione di superiorità (il genitore sul figlio, il capo sui subordinati...).

 

Infine il carattere: una personalità rigida e autoritaria tende a evitare il contatto fisico mantenendo una certa distanza tra sé e l'interlocutore. Al contrario, le persone indipendenti, socievoli, sicure di sé e del proprio corpo accettano il contatto fisico e lo cercano.

[Questo articolo è ispirato al libro

I messaggi segreti del corpo]

Vuoi saperne di più sul linguaggio del corpo? Ecco alcuni dei tanti articoli di S&P:

Evitare lo sguardo

Mostrare il piede - seduzione

I segnali dell'attrazione: il contatto fisico

Linguaggio del corpo: bocca e labbra

Trovi tutti gli articoli qui: Linguaggio del corpo

 

 

Gli opposti non si attraggono

Gli opposti non si attraggono

 Nessuno cambia, neanche per amore. Nelle relazioni di coppia i caratteri opposti non si uniformano l’uno all’altra: meglio allora cercare il proprio simile.

Donne vs uomini: il tradimento

perché gli uomini tradiscono più delle donne

Perché gli uomini tradiscono più delle donne? Tra le tante cause del tradimento, per l’uomo giocano un ruolo importante autocontrollo e istinti sessuali.

Il contatto fisico allevia il dolore

Il contatto fisico allevia il dolore

Il contatto fisico nel momento del dolore determina sincronizzazione delle onde cerebrali, del respiro e della frequenza cardiaca. E c'è di mezzo l'empatia.

L'amore parte dal cervello

L'amore parte dal cervello

Innamorarsi parte dal cervello: la scintilla dell'amore impiega solo duecento millisecondi ad attivare le reazioni che sconvolgono dentro di noi mente e cuore.

L'ippocampo e la formazione dei ricordi

L'ippocampo e la formazione dei ricordi

La nascita dei ricordi avviene ad opera dell’ippocampo, una struttura del cervello che coordina informazioni vecchie e nuove provenienti dal mondo esterno.

Restrizione calorica per rallentare l'invecchiamento

Restrizione calorica per rallentare l'invecchiamento

La restrizione calorica, ovvero la riduzione del 20-30% dell'introito calorico, contrasta l'infiammazione responsabile dell'invecchiamento cellulare.

Dimagrire con un'app

Dimagrire con un'app

La dieta non è più un problema: gli psicologi hanno ideato un gioco che allena la capacità di dire no ai cibi poco sani e un'app per non cadere in tentazione.

10 consigli per avere figli felici

10 consigli per avere figli felici

I vostri figli non sono mai felici? Forse è ora di cambiare metodo. Dalla scienza 10 consigli per valorizzare il rapporto genitori-figli e vederli sorridere.

L'orientamento del corpo

orientamento del corpo

L'orientamento del corpo indica verso quale oggetto o persona stiamo dirigendo la nostra attenzione. 

Einstein, genio senza confini - P.Baccalario (recensione)

Einstein, genio senza confini - Baccalario - Recensione
Quand'era bambino, pensavano fosse un po' scemo.

Esordisce così Pierdomenico Baccalario nel suo libro "Einstein, genio senza confini" guidandoci con delicatezza e ironia nel mondo privato e pubblico di Einsten.